The Periodic Table of BIM Italy versione beta/rookies* (2019.11.21_v2d)

  • Metodologia BIM
  • Condivisione dei Dati
  • Procedure/Tools
  • Livelli/Dimensioni
  • Acronimi BIM
  • Discipline BIM
  • Standard ISO/EN
  • Standard UNI
  • Normativa Italiana MIT
  • Norme Costruzioni NTC
  • Strumenti Software
  • Visualizzatori IFC
  • Sviluppo/Formazione
  • Link Fonti/Riferimenti
  • BIM
    Building Information Modeling (BIM) : processo collaborativo e standardizzato tra i vari soggetti della filiera delle costruzioni basato sulla generazione e lo scambio di dati a partire da un prototipo virtuale dell'edificio (Modello). Comprende tutte le fasi del ciclo di vita della costruzione dalla progettazione alla manutenzione BIM Dimension 4D - 5D - 6D...

    Infografica sul processo BIM

  • open
    BIM
    openBIM : strategia di bSI che consente di velocizzare l'adozione del BIM contrastando la scarsa interoperabilità dei software nel settore delle costruzioni. Propone di gestire e comunicare i dati digitali relativi al progetto tra i vari attori della filiera senza utilizzare un sistema proprietario dei dati con il formato aperto IFC.
  • IFC
    (*.ifc)
    Industry Foundation Classes (IFC) : sviluppato da bSI per facilitare l’interoperabilità nel settore delle costruzioni per lo scambio di dati tra applicativi BIM. *ifc è un formato open-source, standard ISO e indipendente da qualsiasi produttore di software. La progettazione interoperabile a mezzo di formati aperti non proprietari per la gestione delle commesse pubbliche è previsto (Codice Appalti).

    Elenco dei migliori visualizzatori gratuiti di file IFC per lo scambio di dati tra applicati BIM

  • EIR
    (CI)
    Capitolato Informativo (CI) : equivalente dell'Employer’s Information Requirements (EIR) - Richieste informative di commessa del committente - UNI 11337-5. Viene redatto dall’ente appaltante per poter definire: gli obiettivi e gli usi del modello, il contenuto informativo minimo (LOD) e i requisiti minimi tecnici e strumentali dell’affidatario
  • pre BEP
    (oGI)
    Offerta della Gestione Informativa (oGI) : equivalente del Precontract BIM Execution Plan (Pre BEP) - Piano informativo di commessa dell’appaltatore - UNI 11337-5. E' un documento attraverso il quale gli operatori economici specificano le modalità di gestione informativa che intendono adottare in risposta alle richieste formulate dal committente nel CI.
  • BEP
    (pGI)
    Piano di Gestione Informativa (pGI) : equivalente del BIM Execution Plan (BEP) di matrice anglosassone, è la risposta progettuale alle richieste che il committente ha precedentemente formulato in un documento che si chiama Capitolato Informativo (CI). Viene redatto dall'affidatario incaricato a valle dell'aggiudicazione secondo la UNI 11337-5.
  • CDE
    (ACDat)
    Ambiente di Condivisione di Dati (ACDat) : equivalente del Common Data Environment (CDE)- infrastruttura informatica per lo scambio di informazioni fra i diversi soggetti coinvolti nel progetto secondo precise regole contrattuali. Contiene dati di tipo grafico, dati e documenti non grafici - in altri termini tutte le informazioni sul progetto (non solo modelli e disegni) | PIM | AIM | UNI 11337-1
  • OIB
    Organization Information HandBook (OIB) : Manuale di Gestione Informativa - è un documento di natura strategica

    https://www.ingenio-web.it/24247-manuale-di-gestione-informativa-organization-information-handbook

  • ePermit
    BIM
    Con i processi ePermit BIM diventa possibile ottenere un controllo automatico finalizzato al rilascio di un titolo abilitativo o un'autorizzazione amministrativa o sismica di uno specifico progetto BIM attraverso il Code Checking sul formato openBIM IFC. Applicazione del BIM agli aspetti legati alle procedure amministrative.

    #

  • BIM
    Maturity
    Ci sono diversi livelli di collaborazione condivisa in un progetto di costruzione. Questi sono conosciuti come livelli di maturità BIM e al momento ne sono stati definiti quattro. Man mano che si procede attraverso i livelli (Level 1,2,3,4), la collaborazione tra le varie parti della commessa aumenta.
  • CAD
    (Level 0)
    BIM Livello 0 (Bassa Collaborazione) : È il passo più semplice del processo di generazione delle informazioni. Non coinvolge praticamente alcun livello di cooperazione. In questa fase, la produzione e la condivisione delle informazioni si svolgono con l’aiuto di documenti cartacei e disegni CAD.
  • 2D/3D
    (Level 1)
    BIM Livello 1 (Collaborazione Parziale) : in questo caso viene utilizzato un Common Data Environment (CDE) che in Italia è stato definito come Ambiente di Condivisione Dati (ACDat). Nel BIM Level 1 si concentra la transizione delle informazioni da CAD 2D e 3D ma nonostante la presenza di un ambiente di dati comune, i modelli generati non vengono distribuiti tra i vari agenti
  • BIMs
    (Level 2)
    BIM Livello 2 (Collaborazione Completa) : a questo livello vengono introdotte due nuove dimensioni, relative alla gestione del progetto. Il 4D (Construction Project Management) che è legato alla gestione del tempo e il 5D (Document Management Project Controls Workflow Management ) collegato al calcolo del budget.
  • iBIM
    (Level 3)
    BIM Livello 3 (Integrazione Completa) : raggiungimento della piena integrazione (iBIM) delle informazioni in un ambiente basato su cloud utilizzando un modello condiviso comune accessibile a i vari agenti che lavorano al progetto con la possibilità di modificarlo e/o aggiungere il proprio pezzo di informazioni.
  • "IdBIM"
    (Level 4)
    BIM Livello 4 (non ancora implementato) : tramite data mining e l'applicazione di algoritmi, gli edifici possono essere progettati in sintonia con i desideri e le richieste delle comunità. Il progetto diventerà rapido, semi-automatizzato, con edifici suggeriti da Intelligent Data in un ambiente Smart Cities al fine di migliorare il benessere dei cittadini.
  • BIM
    Dimensions
    BIM Dimensions : Grazie al repository di informazioni centrale i diversi membri del team di progetto, in diverse fasi del suo ciclo di vita, possono aggiungere, modificare o estrarre informazioni dal modello. Quando la definizione della geometria e il livello delle informazioni contenute nel modello sono sufficienti è possibile eseguire sul modello diversi tipi di analisi.
  • 3D
    Modelling
    BIM 3D (visual) : Modello Geometrico object-based di tutte le discipline di progetto rappresentato intorno alle entità del progetto (muri, pilastri, finestre, ecc.) e alle loro reciproche relazioni. La geometria costituisce solo una delle diverse proprietà di questi oggetti parametrici che sono in grado di aggiornarsi in un ambiente BIM al variare del contesto.
  • 4D
    Scheduling
    BIM 4D (time) : Gestione dei tempi di costruzione. Consente la programmazione e la gestione temporale del progetto
  • 5D
    Estimating
    BIM 5D (cost) : Computo e gestione dei costi di costruzione dalla cantierizzazione alla fine della costruzione.
  • 6D
    Facility Management
    BIM 6D (operation) : Gestione della manutenzione dell’edificio o dell’infrastruttura dalla progettazione, all’esercizio e fino alla demolizione, ottimizzandone la gestione operativa. Processi di FM (Facility Manager)
  • 7D
    Sustainability
    BIM 7D (sustanainability) : Gestione del ciclo di vita dell’edificio o dell’infrastruttura relativo alla sostenibilità del progetto da un punto di vista ambientale, economico e sociale. Consente, ad esempio, di stimare il fabbisogno energetico in modo più accurato di quanto fatto nel processo di progettazione, fornendo gli strumenti per consentire una riduzione complessiva dei consumi.
  • 8D
    Safety
    BIM 8D (safety) : Fase che permette di elaborare piani di emergenza e prevenire problemi di sicurezza.
  • AEC
    Il settore delle costruzioni in ambito internazionale viene indicato con l’espressione AEC: Architecture, Engineering and Construction
  • AIM
    Asset Information Model (AIM) : modello informativo dell’opera così come realizzata. E' l'equivalente del fascicolo dell’opera. Durante la fase di progettazione/costruzione, le informazioni nel CDE vengono denominate PIM (Project Information Model), mentre nella fase post-costruzione o fase di gestione operativa, viene denominato AIM (Asset Information Model).
  • PIM
    Project Information Model (PIM) : Modello informativo di commessa (progetto ed esecuzione dell’intervento). Durante la fase di progettazione/costruzione, le informazioni nel CDE vengono denominate PIM (Project Information Model), mentre nella fase post-costruzione o fase di gestione operativa, viene denominato AIM (Asset Information Model).
  • AIR
    Asset information requirements (AIR) : Richieste informative a livello di portafoglio immobiliare, Asset (Esercizio: gestione e manutenzione)
  • VDC
    Virtual Design and Construction (VDC) : garantisce che il modello dell'edificio venga studiato ottimizzando la logistica del sito, la sicurezza, pianificazione visiva (4D) con riduzione dei costi di progetto. Il BIM è molto più specifico di VDC, ma entrambi sono essenzialmente metodi di pianificazione e gestione di modelli integrati di prestazioni multidisciplinari.

    https://en.wikipedia.org/wiki/Virtual_design_and_construction

  • DMC
    Design Manufacture Construct (DMC) : innovativo sistema di realizzazione di edifici prefabbricati che sostituisce i metodi di progettazione e costruzione tradizionali. Sfrutta il processo BIM per aumentare la produzione rendendo successivamente l'assemblaggio della costruzione molto semplice e veloce abbassando il costo complessivo della commessa.

  • MDVs
    Model View Definitions (MVDs) : definiscono le indicazioni e quindi i requisiti software per l’implementazione di tutti i concetti IFC (classi, attributi, relazioni, set di proprietà, definizioni quantitative, etc...) utilizzati nell’ambito di uno specifico subset (sottoinsieme). Quindi per lo scambio dati in IFC la MVD segue un determinato processo, descritto in dettaglio nella Process Map, uno dei documenti fondamentali di cui si compone l’IDM. ISO 29481

    https://technical.buildingsmart.org/standards/mvd/

  • IDM
    Information Delivery Manual (IDM) : il manuale delle Informazioni di consegna assicura che i dati siano comunicati in maniera ordinata per essere interpretati dal sistema hardware o software che li riceve in maniera univoca. Un esempio classico è quello del formato della data del calendario dove l’ordine dei dati riferiti a giorno/mese/anno, varia nei diversi paesi del mondo. ISO 29481

    https://www.buildingsmart.org/standards/bsi-standards/information-delivery-manual/

  • BCF
    BIM Collaboration Format (BCF) : è uno standard bSI openBIM, come il formato IFC e Data Dictionary (bSDD), aperto per tutti gli usi. Consente a diverse applicazioni BIM di comunicare tra loro problemi rilevati nei modelli in IFC precedentemente condivisi tra i collaboratori del progetto. Quindi chiunque può consultare in tempo reale l’evoluzione del progetto attraverso piattaforme web senza necessariamente passare per software specialistici.

    https://technical.buildingsmart.org/standards/bcf/

  • bSDD
    BuildingSMART Data Dictionary (bSDD): è un protocollo che consente la creazione di dizionari multilingue. Si tratta di una libreria di riferimento destinata a migliorare l’interoperabilità nel settore dell’ambiente costruito.

    https://technical.buildingsmart.org/standards/bsdd/

  • ERP
    Enterprise resource planning (letteralmente "pianificazione delle risorse d'impresa", spesso abbreviato in ERP è un software di gestione che integra tutti i processi di business rilevanti di un'azienda (vendite, acquisti, gestione magazzino, contabilità ecc.).

    https://it.wikipedia.org/wiki/Enterprise_resource_planning

  • EMCS
    EMCS (European MEPcontent Standard)
  • BMS
    Building Management System
  • DMS
    Document Management System
  • COBie
    COBie (Construction Operations Building Information Exchange) è uno standard (non ISO!) sviluppato da USACE (US Army Corps of Engineers) ed è utilizzato per selezionare e scambiare informazioni per la manutenzione e la gestione degli immobili.
  • CAM
    Criteri Ambientali Minimi (CAM) : requisiti definiti per le varie fasi del processo di acquisto della pubblica amministrazione, volti a individuare la soluzione progettuale, il prodotto o il servizio migliore sotto il profilo ambientale lungo il ciclo di vita in base al piano per la sostenibilità ambientale dei consumi. I CAM guidano la PA nel settore delle costruzioni per innovare l'intero comparto delle opere pubbliche, dalle nuove costruzioni alla gestione del parco edilizio esistente.

    Ministero dell'Ambiente: i Criteri Ambientali Minimi

  • LCA
    Life Cycle Assessment (LCA): è uno strumento utilizzato nell'ambito dei CAM per valutare il potenziale impatto ambientale di un prodotto; dall'estrazione delle materie prime, alla produzione, all'utilizzo, fino alla dismissione o alla possibilità di riuso e manutenzione.
  • LEED
    Leadership in Energy and Environmental Design (LEED) : protocollo di valutazione della sostenibilità delle costruzioni. Sustainability assessment certifications such as BREEAM, WELL, ITACA and LEED have become an important part of modern infrastructure and building projects.
  • LOD
    LOD : Level of Definition (UK) or Level of Model Detail (US – Level of Development). Livello di sviluppo degli oggetti digitali che compongono i modelli, definisce quantità e qualità del loro contenuto informativo ed è funzionale al raggiungimento degli obiettivi delle fasi del processo e degli usi ed obiettivi del modello cui si riferiscono.
  • LOG
    Levels of Geometry (LOG) : Informazioni grafiche. La norma UNI 11337-4, fa una distinzione tra Livello delle informazioni grafiche (LOG) e di attributi (LOI) che devono essere contenuti nella progettazione BIM oriented. Questi due concetti che confluiscono nel LOD secondo una codificazione a lettere (A,B,C...G)
  • LOI
    Levels of model information (LOI) : Attributi. La norma UNI 11337-4, fa una distinzione tra Livello delle informazioni grafiche (LOG) e di attributi (LOI) che devono essere contenuti nella progettazione BIM oriented. Questi due concetti che confluiscono nel LOD secondo una codificazione a lettere (A,B,C...G)
  • PIP
    Project Implementation Plan (PIP) : Piano di attuazione del progetto. Il committente convalida la capacità del team, attraverso i questionari di pre-qualificazione PQQs (Pre-Qualification Questionnaires), e di valutazione BVA (BIM Capability Assessments). La raccolta di tutte le valutazioni per tutte le risorse nominate del team costituisce il PIP
  • gbXML
    Green Building XML (gbXML) : formato di scambio di BIM specifico per i sistemi di analisi e simulazione energetica.
  • Modello "Federato"
    Il modello BIM non è costituito da un unico file. Ogni progetto ha un certo numero di sottomodelli (incentrati su specifiche discipline) che sono raccolti in un modello cosiddetto “federato” e generati per mezzo di software di BIM Authoring. Il tipico progetto edilizio può essere formato dal modello architettonico, strutturale e da altri modelli specialistici.
  • ARCH
    Architettura
    Modello Architettonico (ARCH): è il cuore pulsante del prototipo virtuale formato su elementi parametrici su cui si alimenta il processo informativo del BIM
  • STR/SIM
    Strutture
    Structural Information Modeling (SIM) : nel BIM si rappresentano le parti strutturali con gli elementi comuni a più discipline, ossia elementi travi, pilastri, solai ecc. Purtroppo al momento, in attesa dell'ampliamento dello standard IFC, pochi software recepiscono e/o attivano contemporaneamente il modello analitico della struttura.
  • MEP
    Impianti
    MEP: Mechanical, Electrical, and Plumbing : Progettazione impiantistica parametrica che racchiude i tre settori principali meccanico, elettico e idraulico (es. condutture, tubazioni e cablaggi) integrata nel modello, ossia perfettamente coordinata all’edificio virtuale
  • (S)BEM
    Energy
    Building Energy Model (BEM) : modello energetico del sistema edificio-impianto. Integra nel BIM i dati e le informazioni energetiche, come ad esempio gli impianti, la tipologia di isolamento, l’involucro opaco, le strutture vetrate, gli apporti energetici, i dati climatici, le caratteristiche di riscaldamento, raffrescamento e ventilazione. Simplified Building Energy Model (SBEM) è invece il modello energetico semplificato.

    https://www.designingbuildings.co.uk/wiki/Sbem

  • HBIM
    Historic
    Heritage or Historic Building Information Modelling is a system for modelling historic structures from laser scan and photogrammetric data. Is proposed as a new system of modelling historic structures; the HBIM process begins with remote collection of survey data using a terrestrial laser scanner combined with digital cameras.
  • (GIS)
    Geographical
    Geographical Information System (GIS) : formato geografico che in futuro verrà integrato nell'openBIM. Il modello BIM supporta informazioni georefenziate ma al momento per convertire il dato GIS in BIM o viceversa non è semplice a causa delle differenze sulla modellazione concettuale e sul formato dei dati.

    ScienceDirect: Integration of BIM and GIS (2019)
    Researchgate: Integrating BIM and GIS (2015)
    Sistemi Informativi Territoriali SIT e software GIS

  • InfraBIM
    Infrastrutture
    InfraBIM : BIM applicato alla progettazione delle infrastrutture.
  • O&M
    Model
    Una costruzione, per mantenere nel tempo un livello di efficienza adeguato alle funzioni a cui è destinato, ha necessità di essere gestita e mantenuta secondo accurati processi di Facility Management (6D) che vanno definiti già nella fase di progettazione BIM attraverso la fase di O&M (Operation & Maintenance).

    #

  • BIM Authoring
    BIM Authoring : software che sono in grado di esportare (quindi di creare) un modello BIM in formato IFC. Sono applicazioni in grado di realizzare e modificare il modello BIM nelle principali discipline, architettonica, strutturale ed impiantistica.
  • BIM Processing
    Gli strumenti di BIM Processing (importano IFC ma non l'esportano) sono quelle applicazioni software pensate per le attività di supporto ai processi BIM come, ad esempio, la pianificazione delle attività, l’analisi della contabilità, l’organizzazione delle WBS di progetto, il controllo di cantiere, la gestione della rintracciabilità dei materiali e la gestione documentale.
  • BIM Reviewing
    Gli strumenti di BIM Reviewing (importano IFC ma non l'esportano) sono quelle applicazioni software pensate per le attività di revisione del modello BIM come, ad esempio, la revisione del progetto, la verifica delle interferenze (Clash Detection) e la verifica di corrispondenza del modello ai codici, ai regolamenti e alle normative edilizie vigenti (Code Checking).
  • Clash Detection
    Clash Detection : Verifica delle interferenze all'interno del modello BIM e nell'insieme dei sottomodelli incentrati su specifiche discipline - Modello "Federato"
  • Code Checking
    Con il Code Checking si verifica la corrispondenza del modello alle richieste progettuali, ai codici, ai regolamenti e alle normative edilizie vigenti. Nel controllo si utilizzano processi di E-Permit e Legal BIM.
  • IFC
    Viewer
    IFC Viewer : software che permettono di controllare i modelli BIM attraverso le classiche funzioni di navigazione tridimensionale o di sezione in tempo reale, slittamento dei vari piani lungo gli assi (una specie di piano di assemblaggio dell’edificio), accensione e spegnimento dei vari oggetti che compongono la struttura.

    Elenco dei migliori visualizzatori gratuiti di file IFC per lo scambio di dati tra applicati BIM

  • IFC
    Optmizer
    Esistono appositi accorgimenti e strumenti per ridurre le dimensioni del file .ifc prima e dopo l'esportazione dal software di BIM Authoring. Si possono dimezzare i tempi di upload sul server e velocizzare l’apertura del progetto con gli IFC Viewer.

    [Tutorial] Come ottimizzare e ridurre le dimensione di un file BIM in formato IFC

  • bSI
    buildingSMART International (bSI): per risolvere il problema dell’interoperabilità (scambio di dati) mediante la produzione di standard di settore condivisi, nel 1995 fu costituita la "International Alliance for Interoperability" poi ribattezzata buildingSMART International. Il bSI è composto da partner pubblici e privati e opera con una strategia conosciuta come openBIM.

    https://www.buildingsmart.org/

  • CNI
    MyING
    Il portale MYING è rivolto a tutti i professionisti iscritti all'Albo degli Ingegneri per poter gestire i vari aspetti connessi con l'obbligo formativo.

    Portale MyING CNI
    Android App

Fai clic sulla singola casella per aprire una descrizione estesa e link di approfondimento
Premi (CTRL+) per ingrandire | (CTRL-) per diminuire | (CTRL+F) per cercare tra le definizioni
Download eBook (PDF) | Installa Android App | Attenzione Link Fonti/Riferimenti in fase di completamento...

  • NBS Periodic Table
    Periodic Table of BIM is your at-a-glance guide to the steps you need to take to ensure a successful BIM implementation.

    https://www.thenbs.com/periodic-table-of-bim

  • BIM Dictionary
    The BIM Dictionary is an open access resource. It's part of the BIMe Initiative. Molte voci sono disponibili anche in italiano.

    https://bimdictionary.com/

  • EUBim
    Task Group
    The Task Group’s vision is to encourage the common use of BIM, as ‘digital construction’, in public works with the common aim of improving value for public money, quality of the public estate and for the sustainable competitiveness of industry.

    EUBIM TaskGroup
    Manuale per l'introduzione del BIM da parte della domanda pubblica in Europa

  • CNAPPC
    BimBang
    Breve guida con introduzione al tema del BIM e della rivoluzione digitale dell’ambiente costruito. Una pubblicazione CNAPPC che mette in condizione gli Architetti italiani di avere una visione di scenario sul cambiamento in atto.

    BIM BANG - Breve introduzione all’era digitale del mondo delle costruzioni

  • iBIMi
    Linee CI
    iBIMi, in qualità di Capitolo italiano di Building Smart International, vuole contribuisce a definire le linee di indirizzo finalizzate ad orientare correttamente le stazioni appaltanti, nei flussi informativi con i vari operatori coinvolti nell’appalto, in considerazione dell’importanza dell’utilizzo dei formati aperti.

    Linee guida per la corretta compilazione della sezione tecnica dei capitolati informativi: formato file

  • BIMe
    Initiative
    BIMe è un'iniziativa no profit supportata da BIMe Corporate Services, donazioni, servizi e sponsorship da parte di istituzioni e aziende. BIM Excellence si basa sulle ricerche pubblicate dal Dr. Bilal Succar e da un gruppo sempre più ampio di prestigiosi collaboratori internazionali.

    https://bimexcellence.org/

  • BIM Maturity
    Matrix
    La Matrice di Maturità BIM (BIM Maturity Matrix, BIm 3 ) è uno Strumento di Conoscenza per individuare l’attuale livello di Maturità BIM di un’organizzazione o Gruppo di Progetto. BIm³ si sviluppa su due livelli – Insieme di Capacità BIM e Indice di Maturità BIM.

    https://bimexcellence.org/resources/300series/301in/

  • CNI Faq
    Ing. Napoli
    Frequently Asked Questions - B.I.M.

    http://www.ordineingegnerinapoli.com/faq/b-i-m.html

  • BIM
    Wiki
    On 19 June 2019, PCSG and Designing Buildings launched BIM Wiki, a free, open-access knowledge sharing platform that will help make BIM mainstream.

    https://www.designingbuildings.co.uk/BIM_Wiki

  • Action
    Plan WEF
    Il rapporto, redatto dal World Economic Forum in collaborazione con The Boston Consulting Group (BCG), fornisce nove azioni chiave che devono essere implementate per accelerare l’adozione del BIM.

    An Action Plan to Accelerate Building Information Modeling (BIM) Adoption

  • AssoBIM
    ASSOBIM è l’associazione formata da Aziende, Imprese, Studi e Professionisti che vogliono contribuire alla diffusione del BIM Building Information Modeling ed essere portavoce delle esigenze e dei bisogni dell’intera filiera “tecnologica” del BIM.

    https://www.assobim.it/

  • .
    .

    #

  • BIM
    VAR
    Realtà aumentata e virtuale (VR - Virtual Reality) e (AR).

    #

  • As
    built
    .

    #

  • BIM
    Strategy
    Il BIM, "Building Information Modeling", è una tecnologia che sta profondamente modificando il modo di concepire la progettazione, realizzazione e gestione delle costruzioni. Il BIM è una metodologia di lavoro che si fonda sull’interoperabiltà delle persone e permette di ottimizzare i processi, ridurre tempi e costi ed aumentare efficienza e produttività.

    #

  • Cloud
    Working
    Render, Clash Detection.

    #

  • Report
    Bcfzip
    Dopo la fase di Clash Detection -> Comunicazione delle incongruenze evidenziate: i report (Bcfzip).

    #

  • QTO
    Information Take Off (computo) degli elementi presenti nei modelli. L'esportazione in formato IFC contiene le base quantities, ovvero le quantità di base come superfici, volumi e spessori degli elementi utili per il passaggio dati a software di Quantity Take Off (QTO) e analisi tempi-costi.

    #

  • BIM
    Validation
    Verificare la qualità del modello nelle sue caratteristiche principali; se il modello risponde alle regole BIM sarà validato (BIM Validation) e da questo sarà possibile estrarre i dati quantitativi (Information Take off). Sono disponibili set di regole standard, comunque personalizzabili, finalizzate al controllo della qualità dei modelli BIM e della loro rispondenza alle normative di riferimento.

    #

  • VPF
    BIM-based
  • openBIM Manager
    .

    #

  • Structural
    E-Permit
    Structural ePermit (Str.e.pe.) : sfrutta il formato IFC Open BIM per ottenere automaticamente il controllo e la verifica di un progetto strutturale.

    Structural E-Permit (Str.e.pe.): il BIM al servizio del processo amministrativo

  • Schema
    IFC
    Lo schema IFC identifica la struttura organizzativa dei dati e i loro "tag" di identificazione. è un po il codice che indica a chi legge e chi scrive il modo con cui leggere e scrivere i dati. Possono quindi esistere diversi "schemi" che identificano diverse "versioni" di organizzazione dei dati ed il tutto è in continua evoluzione.

    Cos'è IFC e cosa è necessario conoscere?

  • Versioni
    IFC
    Al momento sono presenti due "versioni" e precisamente IFC 2x3 e IFC 4 (la denominazione può creare un po 'di confusione. La storia è che le versioni precedenti sono state denominate 1.0, 1.5, 1.5.1. Poi sono seguite 2x, 2x2 e 2x3. Secondo questa impostazione il formato successivo doveva essere chiamato IFC2x4 ma si è preferito semplificare la denominazione indicando IFC4 come versione principale e la prossima versione principale sarà IFC 5.

    Cos'è IFC e cosa è necessario conoscere?

  • IFC 2X3
    Anche se già presente IFC 4 IFC 2x3 è attualmente la versione di "ufficiale" è cioè la versione di riferimento, e sicuramente la versione più diffusa. Svariati protocolli BIM indicano come riferimento l'uso del formato di scambio IFC2X3. IFC 2x3 ha alcune limitazioni e ha ricevuto alcune critiche, per cui bSI ha già specificato le caratteristiche delle versioni IFC4 (IFC5 seguirà).

    #

  • IFC 4
    IFC4 estende il supporto alle geometrie parametriche, i materiali e la gestione delle entità strutturali, e varie altre modifiche, e in termini di formato digitale il passaggio definitivo a XML.

    #

  • IFC 5
    IFC5 sarà la nuova major release che seguirà, attualmente in fase di pianificazione, ancora senza una data di consegna prevista. Il focus principale di questa versione è di espandere ulteriormente le capacità parametriche e l'includere la gestione del settore delle infrastrutture.

    #

  • mvd
    XML
    .

    #

  • ISO-21597
    ICDD
    ISO-21597 information container for data drop ICDD. All in a single ICDD file (100% openBIM).

    #

  • BIMForum
    BIMFORUM è l'iniziativa buildingSmart International (bSI) in US.

    https://bimforum.org/

  • BS/PAS
    1192
    Standard BS/PAS 1192: Normative inglesi sul BIM

    #

  • Digital
    Twin
    Gemello digitale della costruzione in riferimento al modello BIM.

    #

  • BIM
    Tools
    .

    #

  • PSet
    Le informazioni da aggiungere nel formato IFC possono essere inserite per mezzo di un meccanismo di proprietà “dinamiche” che si legano agli oggetti di interesse, i cosiddetti PSet (IfcPropertySet).

    #

  • ISO
    12600
    ISO 12006 - International Framework of Dictionaries (IFD) - Classificazione dei dati.

    #

  • GPP
    I Criteri Ambientali Minimi (CAM) si collocano all’interno della politica "green" dettata dal Piano d’Azione Nazionale per gli Acquisti Verdi o GPP (Green Public Procurement) nella pubblica amministrazione.

    Progettare edifici pubblici: BIM e CAM

  • Digital
    Fabrication
    Metodi di Digital Fabrication (stampa 3D, taglio laser) per produrre direttamente componenti d’arredo personalizzati e su misura con i vantaggi della produzione in serie; proporre e sperimentare soluzioni via via sempre più avanzate di gestione dell’immobile, e via dicendo.

    #

  • PQQs
    Il committente convalida la capacità del team, attraverso i questionari di pre-qualificazione PQQs (Pre-Qualification Questionnaires), e di valutazione BVA (BIM Capability Assessments). La raccolta di tutte le valutazioni per tutte le risorse nominate del team, viene denominato Piano di attuazione del progetto PIP (Project Implementation Plan).

    #

  • BIM
    Protocol
    Protocollo BIM (BIM Protocol): contratto informativo concordato tra le parti che include la tabella di consegna e produzione del modello BIM MPDT (Model Production Delivery Table) - lo schema della lista delle informazioni, che verrà successivamente ampliata in modo sempre più dettagliato, nel documento MIDP (Master Information Delivery Plan).

    #

  • #tagBIM
    #TagBIM: formato aperto che può essere scritto con un qualsiasi editor di testi, può essere letto e facilmente interpretato sia dal computer che dall’uomo e può essere memorizzato in un qualsiasi DB (anche non SQL) e gestito facilmente da qualsiasi software. Un #tag (hashTag) è un particolare tipo di etichetta, oggi conosciuto, diffuso e supportato da numerosissimi servizi web e per esembio può essere implementato in BIM per il computo 5D.

    BIM 5D e Prezzari BIM: il Comune di Milano è il primo in Italia ad utilizzare #TagBIM

  • Generative
    Design
    .

    #

  • Visual
    Scripting
    Il Visual Scripting è ideale per la modellazione parametrica di forme complesse.

    #

  • FF&E
    FF&E (Furniture, Fixture & Equipment) : ossia arredi, attrezzature e apparecchiature.

    #

  • LEAN
    .

    #

  • BIM Oriented
    .

    #

  • LOIN
    .

    #

  • PV BIM
    PV fotovoltaico.

    #

  • BIM
    Library
    .

    #

  • CPI(x)
    Coordinated Project Information e Construction Project Information x-change.

    #

  • BIM
    Management
    BIM managers must have skills ranging from developing the perfect BIM Execution Plan (BEP) to understanding BIM Uses and managing “nD” models (3D, 4D, 5D, …).

    #

  • DPoW
    Digital Plan of Work (DPoW) : Piano digitale di lavoro - vedi tabella NBS. Il committente specifica le sue esigenze "informative", il "cosa" vuole, nel documento di EIR (Employer Information Requirement) e nel piano digitale di lavoro DPoW. E' il documento guida fondamentale del progetto BIM. Il dPoW mira a fornire chiarezza come i dati della costruzione vengono specificati, testati e infine utilizzati con successo dalla catena di fornitura e dal committente per raggiungere il livello 2 BIM.

    #

  • OdV
    Organismo di Valutazione (OdV) : certifica le figure professionali "Esperti BIM": CDE Manager, BIM Manager, BIM Coordinator, BIM Specialist. In Italia ICMQ è l'organismo accreditato da Accredia per la certificazione delle figure chiave del BIM ai sensi della norma UNI 11337-7.

    #

  • AIrBIM
    AIrBIM (Rendering con Intelligenza Artificiale).

    #

  • RTBIM
    RTBIM (Real-Time rendering).

    #

  • VRiBIM
    VRiBIM (Realtà Virtuale immersiva).

    #

  • HSBIM
    PSC BIM
    HSBIM - Health & Safety BIM. Lavorare su un modello 3D ed un #PSCBIM, virtuale ma in scala reale, permette al #CSP una conoscenza più chiara e immediata del progetto e dei luoghi di lavoro.

    Cantiere e digitalizzazione: è possibile estrapolare un PSC BIM?

  • MIT
    Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

    http://www.mit.gov.it/

  • ANOIP
    Archivio informatico nazionale delle Opere pubbliche (ANOIP) per il monitoraggio delle opere in Italia e l’interoperabilità delle amministrazioni coinvolte. Operativo dal 21/11/2019.

    http://ainop.mit.gov.it/

  • IOP
    Codice Identificativo Opera Pubblica (IOP). A ogni opera viene assegnato un codice che contraddistingue e identifica in maniera univoca l’opera medesima. L’IOP è unico per tutta la vita dell’opera pubblica ed è generato automaticamente mediante un algoritmo che elabora le caratteristiche essenziali e distintive dell’opera stessa.

    #

  • CIG
    Codice identificativo gara.

    #

  • PUMS
    Piani urbani per la mobilità sostenibile.

    #

  • CIS/2.
    CIMsteel Integration Standards (CIS/2) è un formato di scambio standard creato per facilitare il flusso di dati tra le applicazioni informatiche coinvolte nel processo di analisi, progettazione e fabbricazione di strutture in acciaio.

    #

  • BIM
    Developer
    .

    #

  • SaaS
    Software as a service (SaaS) (lett. "software come servizio"), è un modello di distribuzione del software applicativo dove un produttore di software sviluppa, opera (direttamente o tramite terze parti) e gestisce un'applicazione web che mette a disposizione dei propri clienti via Internet.

    https://it.wikipedia.org/wiki/Software_as_a_service

  • Machine
    Learning
    Come un progettista umano, un sistema di apprendimento automatico può accelerare e approfondire la propria comprensione di un dominio di conoscenza confutando ripetutamente le proprie ipotesi su quanto già appreso.

    https://www.autodesk.it/redshift/futuro-architettura/

  • BIM
    to GAN
    Generative Adversarial Networks (GANs) - Rete antagonista generativa.

    https://skymind.ai/wiki/generative-adversarial-network-gan

  • .
    .

    #